Nizza!

on 5 Apr , 2022

Siamo giunti in città a notte fonda, dopo aver vagato, inutilmente, alla ricerca di un parcheggio sufficientemente attrezzato.

Abbiamo assolutamente bisogno di rifornirci di acqua e di svuotare le acque nere ma, almeno per il momento, la Francia non sembra essere particolarmente attrezzata per i camperisti.. Eppure ci avevano detto tutto il contrario! Sicuramente andrà meglio più avanti.

Ieri notte, attraversando la città per arrivare al parcheggio, siamo rimasti colpiti dalla bellezza del lungomare; così stamattina abbiamo tirato fuori, per la prima volta in questo viaggio, le nostre biciclette e ci siamo diretti verso il mare.

Promenade des Anglais

Il lungomare non è altro che la splendida “Promenade des Anglais“, la passeggiata che costituisce una delle principali attrazioni di Nizza. Ce lo ha spiegato un signore in tuta da ginnastica, mentre faceva stretching davanti al mare cristallino. Come lui, c’erano tantissime altre persone che si allenavano; in particolare, la Promenade sembra essere il luogo ideale per gli amanti del jogging e del pattinaggio, ma anche lo skate sembra essere molto amato dagli abitanti di questa città.

Dopo esserci rilassati (e addormentati!) sulla spiaggia, siamo andati ad esplorare il centro della città.

Nizza

La parte storica ci ha subito ammaliati con i suoi edifici color pastello, le sue chiese antiche ed i suoi vicoletti pieni di profumi e colori. E’ stato bello perderci nelle stradine secondarie, fermarci ad ascoltare i musicisti di strada e scambiare sorrisi con la gente locale che ancora abita il centro storico.

La difficoltà del giorno però non poteva mancare! Avendo assolutamente bisogno di una sim francese prepagata per poter lavorare, siamo andati ad acquistarla ad un tabaccaio. Il problema è sorto subito dopo l’acquisto della carta, in quanto né noi né il signore che ce l’aveva venduta riuscivamo a farla funzionare. Trascorsa un’ora buona, arreso e dispiaciuto, il tabaccaio ci ha detto di non essere in grado di aiutarci. Fortunatamente, dopo un po’ di tentativi puramente a caso, Carlo ha trovato il tasto giusto e internet è partito. Anche questa è andata!

, , , ,

One response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *